BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

mercoledì 17 aprile 2013

A cosa vi fa pensare questa immagine?


(immagine presa dal web)


A cosa vi pensare questa strana immagine?
Vi ispira qualche storia?
Leggerò con MOLTA attenzione i vostri commenti e...



40 commenti:

  1. beh..qest'immagine fa volare la mente..verso un paese diverso, animato di positività..quella che manca in questo periodo..in questa realtà che sbriciola ogni speranza!!

    Ciao Stefania!!

    RispondiElimina
  2. Fantasia sopra un mare di inchiostro. Non amo i fantasy, credo che cucirei sull'immagine qualcosa di nostalgico.

    RispondiElimina
  3. Mi fa pensare ad una favola, a qualcosa che è nel cassetto dei nostri sogni, al bel Castello di Neuschwanstein.
    Buona vita, cara Stefania!

    RispondiElimina
  4. leggere è sognare!!!!!!!!!!! sempre....Lory

    RispondiElimina
  5. Leggere scatena la fantasia, il più. Bel dono dopo la libertà. Di scegliere. Mi ricorda never ending story :) dove il cattivo voleva sopprimere un regno : fantasia.

    RispondiElimina
  6. Ad un certo punto del racconto nel libro della nostra vita, appare il sogno vestito da fiaba.
    Appare come nei ricordi della nostra infanzia, dove un castello fatato è abitato da un bellissimo principe ed io magrissima potrò cimentarmi in un bel ballo che mi vedrà svolazzare sulle nuvole leggera fino al mattino, quando l'incantesimo svanirà e tornerò alla realtà.

    RispondiElimina
  7. Che ogni libro ti porta sempre in un mondo magico..

    RispondiElimina
  8. Ai castelli delle fiabe...come quello della Bella addormentata nel bosco.....

    RispondiElimina
  9. Mi fa pensare ad una favola....una bella principessa, una zucca che si trasforma in una splendida carrozza e il principe azzurro

    RispondiElimina
  10. Fantasia, letture, nuvole di sogni, amore, ricordi...
    Ciao.

    RispondiElimina
  11. Ti dirò che, a parte il fatto che è tenera e fa sognare, così come solo i libri fanno sognare, questa immagine mi ha riportato subito alla mente La Storia Infinita del mio autore amatissimo Michael Ende.
    Non so se l'hai letto, ma c'è la Torre d'Avorio nel Regno di Fantàsia dove vive l'Infanta Imperatrice...Non è proprio una torre quella di questa immagine, è tutto il castello intero, lo so...però il mio primo pensiero è volato proprio a quel meraviglioso libro di Ende.

    RispondiElimina
  12. Mi fa tanto tanto pensare a "La storia infinita" :)

    RispondiElimina
  13. Oh Stefania.
    Volevo dire qualcosa di bello.
    Ma poche immagini adesso riescono a mettermi in moto il cuore.
    Qualche libro sì. Ancora.

    RispondiElimina
  14. Mi fa pensare alla magia di un libro, che è in grado di accompagnarci per mano verso nuovi orizzonti, siano questi sognati (come fa pensare il castello), sconosciuti o reali che ci mettono in contatto con la realtà

    RispondiElimina
  15. Come Poupette, ho pensato subito a La storia infinita di Ende.

    RispondiElimina
  16. La foto è particolare, direi a Biancaneve! Comunque ad una favola a lieto fine.

    Bacio

    RispondiElimina
  17. Il mio primo pensiero è che si può leggere anche in Paradiso.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  18. Le pagine di un libro che ti fa sognare un mondo meraviglioso e fiabesco. Ti trasporta in una dimensione della mente appagante e romantica, senza per questo astrarti dalla realtà.

    RispondiElimina
  19. Ciao, si mi ispira una storia di dame e cavalieri, magari anche un po' fantastica e surreale, ciao grazie buon pomeriggio rosa.))

    RispondiElimina
  20. ...ad una storia fantastica...a castelli con re e regine...
    Cinzia

    RispondiElimina
  21. Ciao
    a me fa venire in mente alle fiabe...............se devo scegliere dico a Cenerentola.

    RispondiElimina
  22. Per me è l'utopia di una vita sospesa in cui non c'è tristezza ne felicità, non c'è dolore e nemmeno amore, un piccolo universo di pace

    RispondiElimina
  23. Ciao Stefania,
    ci ho messo un po' per arrivare qui...cliccando sul tuo nome non trovavo subito il link del blog :(
    Questa mattina mi son svegliata tardi e non mi posso fermare, ti leggo dopo! :) buona giornata!

    RispondiElimina
  24. Il libro aperto mi fa pensare ad un paio di ali con le quali poter volare...e in effetti i libri fanno proprio questo...ci consentono di volare lontano...molto lontano...per poi tornare da noi stessi...cambiati e pronti per un nuovo viaggio...Valeria

    RispondiElimina
  25. ciao, grazie di essere passata nel mio blog e del bel commento........

    RispondiElimina
  26. Il mondo dei sogni!
    Ti auguro un sereno e felice week end.

    RispondiElimina
  27. Anche a me ha riportato subito alla mente La storia infinita. Volendo comunque dare una interpretazione ti dico che si, sono insegnante nella Scuola dell'Infanzia e questa immagine mi fa pensare ad un mio alunno che, se pure piccolo (5 anni), vive sospeso (come il libro) in un mondo tra il reale e l'immaginario al tempo stesso, un mondo in cui da ogni piccola cosa scaturisce una storia fantastica che lui mi racconta e vive con passione e coinvolgimento.
    Prima o poi ne parlerò in qualche mio post.
    Ciao, Letizia

    RispondiElimina
  28. Di primissimo acchito mi ha fatto pensare al Castello di Biancaneve o di Cenerentola.
    Ma siccome per i bambini della scuola stiamo mettendo in scena una piccola piece teatrale scritta dalla nostra piccola compagnia, intitolata "Sfavolandia" e la locandina sarà un libro aperto da cui scappano le favole...

    RispondiElimina
  29. * Grazie per essere passata da me ed avermi così dato l'opportunità di scoprire questo tuo bel blog al quale mi sono subito unita
    * Da sempre adoro inventare e raccontare favole per bambini e con gioia scopro che tu hai fatto di ciò un lavoro... quindi ti ammiro e, bonariamente, ti invidio ;-)))
    * Per rispondere al tuo giochino un libro aperto per me rappresenta le ali della fantasia perché leggendo ognuno può sognare e raggiungere mondi meravigliosi; il castello sospeso può inserirsi benissimo anche in tante delle mie fiabe!!!
    * Tutte le volte che vorrai leggere favole inedite per bambini (o per chi vuol sentirsi tale anche solo per un momento) o scoprire cosa fare riciclando o pasticciando in cucina... passa a trovarmi che mi farai sempre molto piacere.
    Tante serene e gioiose giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
  30. Dentro la leggerezza di un libro puoi sempre trovare mondi fantastici o veri che magari nella nostra vita non potremmo mai incontrare ma che per un momento ci hanno regalato un'emozione.....
    Stefania... sono contenta di conoscerti e di visitare il tuo mondo di libri ... io raccolgo libri usati e li trasformo in decorazioni ,se torni nel mio blog li trovi in DECONATALE .....grazie della visita
    Gio

    RispondiElimina
  31. Castelli in aria.... tanto sogni, bellissimi sogni.....

    RispondiElimina
  32. Un libro e un castello io penso subito ad una favola :-)
    Ciao,buon weekend!

    RispondiElimina
  33. Una fiaba, fantasia, libertà, immaginazione!

    RispondiElimina
  34. Ho subito pensato al castello di una bella fiaba: se n'è scappato fuori dalle pagine che a lungo l'hanno tenuto imprigionato. Guardami....sono lì, presso la finestrella della torre più alta con il mio principe azzurro!
    Sarà che sono tutta "fusa"!

    RispondiElimina
  35. Il dolce fascino dei Sogni!!
    Un abbraccio mia cara...

    RispondiElimina
  36. Mi fa pensare a una bella favola con castello fatato con principe e principessa
    ....mondo dei sogni...
    ciaoooo Stefania e serena settimana
    Magda

    RispondiElimina
  37. Questa immagine mi riporta all'infanzia, al bel periodo delle favole, che mia mamma mi leggeva per farmi mangiare. Mi ricorda molto la sigla della Walt Disney di una volta. Buona serata :)

    RispondiElimina
  38. Non credo che la fantasia sia sempre verso sogni repressi, come sogni infantili mai realizzati.
    Un innumerevoli caratteri messi giù con sincera destrezza spesso sono lo scavare di un minatore che è in ognuno di noi. Sublimano quei caratteri sentimenti non da condividere ma solo per essere fuoco, fuoco che da vita e mai morte. Una pagina non è forse l'alito dell'evoluzione intellettuale di un uomo?
    Buona settimana Stafania

    RispondiElimina
  39. un racconto su un castello fatato...in cucina nelle ricette

    RispondiElimina
  40. Ho pensato a Fiona e Schreck! complimenti, un blog molto in sintonia con me :)

    RispondiElimina