BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

lunedì 22 aprile 2013

Barbablu improvvisato! Esperienza favolosa.

Una carissima maestra, con cui collaboro da diverso tempo, mi ha chiesto di preparare un "LibrIncontro" (come li chiamo io) sulle emozioni. E così mi sono messa all'opera. Ambientazione: un bosco con casette costruite con poliuretano (polistirolo compatto) e poi cartelloni che rappresentassero tristezza, allegria rabbia e stupore. Arrivano i ragazzi di seconda elementare 7 anni.




Inizio la narrazione con un bel libro  Nel paese dei mostri selvaggi di Maurice Sendak.




Entriamo nel castello buio e racconto la storia tratto dal libro Nel buio ci vedo con le orecchie di Sara Donati, un bel viaggio cromatico...



 ci inoltriamo e abbiamo bisogno del Manuale antifantasmi di Leblanc Catherine e Garrique Roland. Ha copertina fosforescente e per far vedere l'effetto, spengo le luci e abbasso la voce... I ragazzi sono meravigliati e iniziano a sorridere e ad affrontare la paura con ironia. E, come suggerisce  il libro: "Non servono magie e pozioni, dentro il manuale trovi le soluzioni"





Allora entriamo nel mondo delle favole e iniziamo a giocare.

Arrivati alla favola Barbablu i bimbi mi chiedono di narrarla, sono curiosi e un bimbo si alza e dice posso raccontarla io? E così è stato. Ho fatto l'assistente mostrando i cartelloni che avevo preparato e  il "LibrIncontro"ha cambiato direzione, i ragazzi si sono divertiti e quando tornano in libreria continuano a sbirciare e a chiedermi altre storie... Bello, no?
Ho messo le foto e quella sono io! :)






21 commenti:

  1. Che bello!
    Sii orgogliosa di quello che fai!
    Buona giornata!
    Giulia

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefania complimenti per l'idea, bella esperienza, i bambini in effetti sono attirati da queste storie, mia figlia in primis, ciao grazie buona giornata rosa a presto.))

    RispondiElimina
  3. Una bellissima idea, fa tornare bambini anche i vecchietti come me!

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo con i commenti che mi hanno preceduto.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  5. MI piace molto il secondo.. mi appassiona il tema e credo lo proporrò

    RispondiElimina
  6. E finalmente ti vedo :)
    Brava, un percorso molto bello...

    RispondiElimina
  7. Che bella questa iniziativa, e poi in un posto pieno di libri, non c'è niente di meglio per la fantasia di un bambino!!

    RispondiElimina
  8. Il tuo blog è bellissimo, complimenti!!!
    Grazie per avermelo fatto conoscere. Mi piace davvero molto!
    A presto e buon lavoro! :)

    RispondiElimina
  9. Entusiasmante avere dei bambini in libreria ed entusiasmarli (ripetizione voluta)alla lettura e a riconoscere le emozioni o quanto meno a tenerne conto.

    RispondiElimina
  10. Sono sicura che è stata una bellissima esperienza. Si, possiamo collaborare e fare qualcosa insieme. Cosa ti è venuto in mente?

    RispondiElimina
  11. Ma che bel lavoro! Anche da noi ci sono iniziative simili. Peccato avere sempre così poco tempo a disposizione e un vulcano di idee da voler attuare!

    RispondiElimina
  12. Grandioso, quindi se non erro, e non inciampo, potresti essere una suggeritrice di scritti che per ovvie ragioni di ignoranza, ignoro. Sono stato più o meno chiaro?
    No!!! ;-)

    RispondiElimina
  13. Ciao, grazie per la visita al mio blog. Sono venuto a leggere le tue belle iniziative. Complimenti!
    Giorgio

    RispondiElimina
  14. Che bello!
    Posso venire anche io al prossimo LibrInconto?!

    RispondiElimina
  15. Fate sempre delle belle cose durante questi incontri! Brava!

    Grazie per essere passata, anche io non venivo qui da tempo e chiedo scusa, ma ultimamente il tempo è così poco! :-)

    RispondiElimina
  16. Che bella idea davvero. Complimenti.

    Baci

    RispondiElimina
  17. Un gran bel lavoro!
    Complimenti Stefania

    RispondiElimina
  18. Ecco perchè quando passo in libreria, al mattino, non ti trovo :))
    Un bacione...

    RispondiElimina
  19. Mi sembra davvero una bella esperienza da far fare ai bambini della scuola; mi piacerebbe saperne di più di questi LibrIncontro.

    RispondiElimina