BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

domenica 27 novembre 2011

L'angolo dei ragazzi

Dovete sapere che, una mia grande passione è la letteratura per ragazzi. Ogni anno infatti mi reco a Bologna per partecipare alla Fiera del libro per ragazzi. In libreria organizzo visite guidate o laboratori in cui si costruiscono libri, insomma delle iniziative che avvicinano i ragazzi e i bambini al mondo dei libri. Si divertono tantissimo e si viene a creare un'atmosfera quasi magica: chiedono incuriositi e talvolta sono increduli davanti a libri un po’ particolari come dicono loro (io dico special). Non credono che un libro possa suonare o che possa scomporsi in tanti pezzettini e poi ricostruirsi come un puzzle. Ci sono quelli più grandicelli che si appassionano per le storie di avventura, o per i gialli, o  per i fantasy. Ai ragazzi piace sfogliare, guardare le immagini, soffermarsi sulle figure di animali o su quelle dello spazio. La lettura, però, è un’altra cosa. Richiede pazienza e passione infatti è necessario educarli e non spaventarli. Spesso mi viene detto: "Signorina, ma il prezzo è alto" ed escono dicendo: "Meglio le Converse!"; questione di priorità. Per fortuna esistono ragazzi e genitori che entrano in libreria e si sentono a casa. Comunque apro qui un angolo per ragazzi e bambini, proverò a farvi conoscere  delle vere opere d'arte cartacee. Guardate cosa ho scovato in libreria. Che meraviglia!




 Titolo   C'era una volta
 Autore Benjamin Lacombe
 Editore Rizzoli
 Prezzo € 19,90

mercoledì 23 novembre 2011

Libri e TV

Eccomi qui, nonostante il raffreddore e i mal di testa che mi hanno stordito ! Dunque, oggi voglio darvi un po' di dritte. Piccola premessa necessaria: in Italia si legge poco infatti secondo un’indagine statistica del "Centro per il libro e la lettura" (aprile 2011) legge libri solo il 38% della popolazione (di cui solo l’1,1% arriva ad 11-20 libri). Scivoliamo, così, al terz'ultimo posto della classifica europea, dietro ad inglesi, francesi, tedeschi e spagnoli.
Ecco il punto: voglio condividere con voi alcune trasmissioni televisive, a mio avviso, molto interessanti che parlano di libri e non solo. Chissà, magari contribuiscono ad avvicinarvi alla lettura.





Le Storie - diario italiano RAI TRE   ore 12,45  (tutti i giorni) C. Augias 
Cult book                       RAI TRE  ore 00.40   (giovedì)      di  Stas' Gawronski  
Che tempo che fa            RAI TRE  ore 20,10   (sab. e dom.) F. Fazio 
Ti racconto un libro         IRIS        ore 14,45   (lunedì)       C. Mascheroni e M. Perego
Invasioni barbariche      ---             ------         su internet guardate i video

lunedì 21 novembre 2011

Che libro!

Titolo Quando la notte
Autore Cristina Comencini
Prezzo euro 16,00
Editore Feltrinelli
Collana I Narratori
Data di pubblicazione 2009

"Guardo la porta rotta, il pannello inchiodato sul buco. Non sono più entrato dalla sera dell'incidente. La casa è mia do un'occhiata e me ne vado. Infilo la chiave, spingo l'anta."
 

Questo pezzo è tratto dal libro che ho finito di leggere una settimana fa. Un libro non banale, non scontato. Narra di scheletri nell'armadio che, per paura o vergogna, o amore si ha difficoltà ad accettare. Manfred e Marina, lui è un montanaro burbero e silenzioso, lei una turista che ha deciso di trascorrere un mese in montagna insieme al figlioletto ed ha preso in affitto un'appartamento, quello di Manfred. Due vite complicate, due segreti inconfessabili eppure succederà qualcosa che cambierà la loro vita, o meglio il loro modo di affrontare i problemi della vita. Toccante, morboso, emozionante. Le voci dei due protagonisti si alternano, i loro pensieri intimi vengono svelati al lettore che quindi conosce, sa, vede.  I dialoghi, le riflessioni, le considerazioni dei protagonisti rallenta un po' la lettura, ma è un libro che merita attenzione. A me è piaciuto. Fatemi sapere!


venerdì 18 novembre 2011

La potenza di una canzone, quella!

Sei in macchina, distratto dal traffico e dai propri pensieri: "Devo passare al supermercato e poi mi devo ricordare di comprare il regalo per mio npote. Ah accidenti devo ricordarmi di quella lettera da scivere a lavoro, altrimenti scade tutto. Scadenze: la bolletta della luce, cavolo." Sembra che il tempo scorri troppo in fretta: macchine, semaforo, un idiota attraversa all'improvviso e incroci lo sguardo di una signora al semaforo, con tante di quelle buste in mano. Ed ancora clacson fastidiosi, camion rombanti e le luci rosse degli "stop" ad un tratto tutto si immobilizza dalla radio una canzone... ma, non era quella di quando... ma sì è proprio quella delle risate spensierate, delle serate gogliardiche tra amici e di quell'estate favolosa trascorsa tra scherzi e screzi.  Picchietti sul volante, tieni il ritmo e dalla bocca esce qualche parola confusa per accompagnare. Muovi la testa seguendo l'andatura della canzone. Sta finendo. Sorridi e addosso senti un po' di malinconia.



Piccolo consiglio, un libro 
(deformazione professionale):  
L'esatta melodia dell'aria 
di R. Harvell edito da Nord.
Un libro favoloso, ve ne 
parlerò. Intanto cercatelo, 
se vi va.

mercoledì 16 novembre 2011

Inheritance. Scopriamo il giovane scrittore!


Non potete immaginare quanta attesa per questo libro: Inheritance - Christopher Paolini, edito da Rizzoli, € 24,00. E' il quarto della saga Il Ciclo dell'Eredità. Mi arrivavano le richieste ad agosto, da parte di clienti impazienti e curiosi di sapere come finisse la saga di Eragon. Piace molto e i ragazzi lo adorano ed è bello vederli in libreria, vestiti alla moda, un po' alternativi che parlottano e mi chiedono un giudizio. D'altronde lo scrittore Christopher Paolini è giovanissimo, ha 26 anni ed Eragon (il primo) lo ha scritto che aveva circa 16 anni. Ho pensato di farvi vedere questo video: è la terza parte di un'intervista. Risponde alle domande dei fans. Ancora più in basso ci sono i riferimenti degli altri tre libri. Buona visione e buona lettura!

Per i sottotitoli in italiano potete cliccare su CC,
in basso a destra del video, vicino all'indicatore
del volume.                 
   

Ecco i precedenti de Il Ciclo dell'Eredità
1) Eragon (2003)
2) Eldest (2005)
3) Brisingr (2008)








lunedì 14 novembre 2011

Libro o e-book? E se invece pensassimo a...

... e se invece pensassimo  ad una sorta di unione, cioe "libro E e-book"?
Questa è un'anticipazione di un tema che mi piacerebbe sviscerare con voi!
Intanto, buona visione.

Fiera del libro - Umberto Eco


Fiera del libro - IRIS 26 maggio 2010

venerdì 11 novembre 2011

Libri e cinema: Carnage e Il dio del massacro














Roman Polanski, regista e Yasmina Resa, scrittrice. 
Carnage, film e Il dio del massacro, libro. Molti non sanno che Polansky si è ispirato a questa commedia divertente e atroce. Molti ignorano che il piccolo libro è scritto in forma teatrale e che le scene del film sono girate in un salotto borghese dove due coppie cercano di risolvere, civilmente, un problema scaturito da una lite tra i rispettivi figli. Molti disprezzano il film perchè noioso, claustrofobico e statico. In realtà è una stupenda rappresentazione teatrale recitata da quattro bravissimi attori: Jodie Foster moglie pignola e maniaca e John C. Reilly accondiscendente e bonaccione, Kate Winslet signorile ed educata  e Christoph Waltz arrogante e altezzoso. Nel libro, la scrittrice presenta al lettore-spettatore un ritratto amaro della società e, attraverso dialoghi frizzanti e battute taglienti, fa emergere l'ipocrisia e la falsa tolleranza. Tutto è condito, cinicamente, dal riso maligno del dio del massacro. Che dire? Merita.

martedì 8 novembre 2011

A proposito di proibito...

Lavorando in libreria, mi sono accorta che, in questi ultimi due anni, è esploso il 'proibito'. Non sono impazzita, ora mi spiego meglio. Ho notato che molti titoli hanno a che fare con questa parola, per essere più precisi con il participio passato del verbo proibire. Leggete qui: "Il gusto proibito dello zenzero (2010), Il gusto probito della cannella (2011), Il gioco proibito (2010 è una saga-urban fantasy). Insomma... un intruglio di aromi e divieti che ha conquistato il lettore che , incuriosito, prende il libro in mano, legge la trama, controlla il prezzo e lo acquista. A questo punto però vi parlo del mio preferito: IL GUSTO PROIBITO DELLO ZENZERO.
Questa è una bella descrizione: "Il camion avanzava, goffo e pesante, su un reticolo di buche, e infine si fermò, rantolando, con uno stridio di freni. I passegeri vennero fatti scendere; quelli che lavoravano al campo dovevano prendere una certa direzione, i visitatori un'altra". Sembra udire il camion che frena bruscamente, sembra sentire lo stridolìo meccanico e il rumoreggiare delle persone che scendono. E' un bel libro, credetemi. 

lunedì 7 novembre 2011

La lettura

 
"Corriere della Sera presenta La Lettura. Letteratura, arte, fotografia, graphic novel, design, eventi, mostre e approfondimenti. Le più diverse voci a confronto. Perchè la cultura è passione, condivizione, emozione. Perchè leggere è vivere. Meglio."
 
Spero sia un bell'inserto, sono molto curiosa! Aspettiamo domenica...

A proposito di me...

Da circa cinque anni lavoro presso una libreria indipendente. Vi starete chiedendo cosa significhi. Semplice. Nessun legame a grandi nomi, tipo Mondadori o Feltrinelli.. Dunque dicevo. Lavoro in libreria e adoro ciò che faccio. Amo i libri. Mi piace entrare ed essere invasa da quell'odore intenso di carta, mi fa compagnia, mi sento a casa e, quando accendo le luci e ogni singola stanza si illumina, gli scaffali si raccontano. Non sono solo i libri a farmi emozionare, ma anche le persone con cui mi relaziono ogni giorno: i clienti affezionati e quelli 'di passaggio', le loro storie e i loro mondi. Certo non è tutto così idilliaco, ci sono scadenze da rispettare, ma perchè tediarvi con scartoffie, forniture e burocrazia? Proverò a trasmettervi un po' della mia passione e cercherò di intrattenervi con piccoli e simpatici aneddoti. MA. Vorrei condividere con voi non solo recensioni, ma idee partendo dai libri e spaziando ai film, alla musica, alla letteratura per ragazzi ambito che curo molto. Ma una cosa per volta. Per il momento provate a digitare su YouTube" MA A CHE SERVE LEGGERE?" e fatemi sapere. Spero, a presto.