BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

sabato 13 giugno 2015

Suggerimenti e consigli cercasi!

Voglio sperimentare con voi una nuova rubrica, qui sul mio blog. Dunque. Tutto è scaturito da uno strano incontro. Un cliente, entrando in libreria, mi dice: "Curami, per favore, con un libro!".
Vi confesso che credevo fossi vittima di uno scherzo o coinvolta in una candid camera ed invece no perchè parlando, chiacchierando e ascoltando, ho scoperto che questa persona, aveva realmente bisogno di un libro, di una storia, di una medicina fatta di parole e magari soluzioni per mettere in ordine la sua storia personale.

Ed allora mi è venuta in mente questa rubrica, ma... senza titolo!
Come potrei chiamarla? Mi date una mano? Avete suggerimenti?

Intanto partirei così, consigliandovi una sana iniezione di libri:

Recente (marzo 2015)
Perchè leggerlo?
Per "riscoprirsi" attraverso gli occhi di una giovane lettrice

Dove leggerlo?
Sotto un albero  ad alta voce in compagnia di un bambino o più...

Posologia
Da somministare  più volte al dì

Per curare...
il rapporto con vostro figlio/a, il rapporto con vosro padre, il personale conflitto con i libri

E poi?
Avrai voglia di condividere le tue passioni con chi ti ama


UN CLASSICO
Perchè leggerlo? 
l'atto scrittura, a volte, svela demoni sopiti e questioni dolorose mai risolte

Dove leggerlo?
In solitudine: sotto i portici di casa, sul divano o su una panchina

Posologia
Da somministrare una volta al giorno

Per curare...
il mal d'essere in questo mondo

E poi? 
Avrai voglia di scrivere di te



UN AUTORE
Stefano Benni
  











Perchè leggerlo?
Per ridere, sorridere e divertirsi con intelligenza e astuzia

Dove leggerlo?
Ovunque in treno, a casa, in aereo o sotto l'ombrellone

Posologia
Da somministrare più volte al dì

Per curare...
la tristezza e l'apatia

Ho letto e mi sono piaciuti
Pantera mi piaceva il disegno della copertina
Fen il Fenomeno perchè Luca Ralli illustra la storia del cane Fen
Saltatempo incuriosita perchè viene citato in un film ed ho scoperto che nel 2001 ha vinto il Premio Bancarella.
Bar sotto il mare avevo bisogno di una storia "di mare" e...
Stranalandia L'ho sfogliata ed è stato "amore a prima vista"

Cosa ne pensate?



44 commenti:

  1. "Farmacia letteraria?" "Un libro per te"? "La cura della lettura"?
    Ciao ciao!

    RispondiElimina
  2. mi piace questo post.....il titolo....???

    Un libro in più una compressa in meno

    RispondiElimina
  3. Lusingato per l'invito, butto lì alcuni titoli, scusandomi per la banalità: "Libroerapia" ; "Gutemberg Terapy"; "Panacea Book"; "La bottega dell'anima"
    Buona serata e complimenti per l'iniziativa.

    RispondiElimina
  4. Anche io spesso ho cercato e cerco aiuto, conforto, sostegno, un riscontro nelle buone letture. Buona idea una rubrica di suggerimenti. Il titolo della rubrica: "un pensiero per te"; "leggi che ti passa": "le parole che aiutano". Buona domenica. Tina

    RispondiElimina
  5. Bellissima iniziativa la tua. Complimenti.
    Per ora non mi è venuto in mente un buon titolo ma ci penserò.
    Un saluto e buon lavoro.
    Giorgio

    RispondiElimina
  6. A me chiedono consigli in merito al giardinaggio e piante da potare ma se devo consigliare, ho letto un libro tempo fa
    " telefono senza filo" o giù di là. Mi ha messo di buon umore. L'uscita ...buongiorno a tutti anche ai brutti... mi ha preso, il dialetto livornese è forte e punge. buona domenica

    RispondiElimina
  7. la rubrica la intitolerei "Leggere attentamente le avvertenze e le modalità d'uso"

    RispondiElimina
  8. Farmacia letteraria come titolo non è male oppure il bugiardino letterario.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
  9. Ho solo dato una scorsa ma il tuo blog va analizzato per bene...libri, il mio idolo Benni...meraviglia! Ciao a te!

    RispondiElimina
  10. Esiste la libroterapia :) Complimenti per il blog

    RispondiElimina
  11. Grazie Stefania della tua gradita visita, è un piacere conoscerti!!!

    RispondiElimina
  12. ciao
    bella questa nuova rubrica......Titolo non saprei....pillole di lettura. Buona domenica.

    RispondiElimina
  13. E' un'iniziativa stupenda...approvo! Per il titolo proporrei: "Letteracura", "pronto soccorso letterario" o un più classico "La clinica dell'anima"... ;)

    RispondiElimina
  14. La rubrica è davvero interessante e nuova, come titolo beh suggerirei "Leggere è una medicina" o "I libri fanno bene alla salute" ^^

    RispondiElimina
  15. Idea geniale....ed ogni commento ti ha offerto spunti per dare un 'indicazione alla nuova Rubrica.
    Seguirti è veramente terapeutico con mirati consigli su letture in questo mare magnum di pubblicazioni
    Simonetta

    RispondiElimina
  16. Ciao! Sono una nuova follower ;)
    Bellissima l'idea di questa rubrica, potresti proprio chiamarla "Curarsi con un libro" oppure, non so "La cura sta nei libri"
    Poi facci sapere, perchè sono molto curiosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua curiosità sarà soddisfatta tra qualche giorno! Grazie. :-D

      Elimina
  17. Eccomi! Parto dicendo che questa rubrica mi piace già per l'originalità! Con i titoli non sono molto creativa, ma intanto ci provo..."La cura in un libro" oppure " La libro-terapia" oppure "La cura di parole".
    Sono curiosa di conoscere il verdetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora qualche giorno e conoscerai il verdetto... ;-) Grazie.

      Elimina
  18. Una bella rubrica che si potrebbe chiamare Biblioteca dell'Anima...
    I libri come la musica hanno un grande potere curativo.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  19. Ciao Stefania, la tua rubrica è carinissima. Il titolo potrebbe essere: " Un libro... per curare il cuore e la mente". Un saluto :)

    RispondiElimina
  20. Mi sembra un'ottima idea! Concordo con le proposte che ti hanno già lasciato negli altri commenti. La migliore, secondo me, è "Farmacia letteraria" (come proposto da Monica). Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  21. Come dice Robby qui sopra, mi piace il titolo 'Pillole di lettura'.
    Grazie per essere passata da me, spero di rileggerti presto.

    RispondiElimina
  22. Wow, che bellissima idea questa rubrica! *w*
    Sono pessima nel dare i nomi alle rubriche, vediamo... "La cura"? Ricorda tanto Battiato... Altrimenti mi accodo anch'io a "Pillole di lettura", proprio tanto carina ed esplicativa! :)

    RispondiElimina
  23. Ho letto già di ottimi suggerimenti.Ne lascio uno anch'io:
    "Infuso di parole"ad alto dosaggio in caso di necessità.
    Ciao Stefania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia carissima amica, sono così felice quando ti leggo... sei fedele e lo apprezzo moltissimo!

      Elimina
  24. e allora... quale titolo scegli?
    saluti ;)
    eugenio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eugenio, aspetto ancora qualche altro suggerimento e poi scelgo! :)

      Elimina
  25. è molto simile alla mia rubrica, che si chiama Farmacia Letteraria :)
    http://laragazzacheannusavailibri.blogspot.it/search/label/farmacia%20letteraria

    RispondiElimina
  26. parafrasando la famosa mela "un libro al giorno"? però forse è meglio "pillole di lettura" o "pillole di libri", book therapy ...
    complimenti per il blog ti seguo a mia volta ;-)

    RispondiElimina
  27. "Book therapy" oppure "A book to heal" non sono male e anche "Panacea Book", che attribuisce al libro un potere prodigioso.
    Ciao amica e buona fortuna ;-)

    RispondiElimina
  28. bella idea questa rubrica e qualche titolo citato lo trovo molto carino! curiosa di conoscere il verdetto!

    RispondiElimina
  29. Bellissima rubrica, complimenti per l'idea che hai avuto!
    Non ti consiglio un titolo, perché ne ho letti diversi già citati che mi piacciono ^^

    RispondiElimina
  30. Ciao Stefania! Io ho ideato la rubrica "Cromoterapia letteraria", un libro abbinato ad un colore come metodo curativo. L'Annusalibri ha ideato "La farmacia letteraria", la tua è impostata ancora in modo diverso, dai che bella idea! Prende piede questa cosa di curarsi con i libri, chissà magari un giorno tutti leggeranno invece di impasticcarsi! Book Therapy la trovo la più immediata da notare e da associare allo scopo.

    RispondiElimina
  31. bella l'idea ma non saprei come titolarla nemmeno io ora come ora ;)

    RispondiElimina
  32. Ciao Stefania! Mi piace Book Therapy! Oppure avevo pensato di giocare su ER - Emergency Room e suggerirti EB - Emergency Book

    RispondiElimina
  33. Ciao! Esiste un blog che ha fatto una cosa simile (ma non uguale) e ha chiamato la rubrica "Farmacia letteraria", quindi per non ripeterti e fare qualcosa di originale potresti chiamarla "Book therapy" o qualcosa di simile :

    RispondiElimina
  34. L'idea è molto carina e grazie a questo tuo post ho anche conosciuto "La lettrice di mezzanotte", mi era proprio sfuggito!
    Comunque come titolo a me è venuto in mente solo un banalissimo "Book Therapy".
    Ah, ho appena visto che l'ha consigliato anche Patty qui sopra di me xD
    Scusa, sono un po' a corto di fantasia ultimamente!

    RispondiElimina
  35. Allora come ti stai orientando per la nuova rubrica?
    Un altro suggerimento per titolarla: A ciascuno il suo
    Salutoni
    Simonetta

    RispondiElimina
  36. Farmacia letteraria, mi sembra adatto

    RispondiElimina
  37. Se non fosse che odio usare l'inglese per cose italiane la rubrica potrebbe chiamarsi "Doctor Book"... ma non è detto che anche tu, come me, odi l'inglese! :D

    RispondiElimina
  38. Nuove di panna, o margheritine o il luogo dell'incontro!
    Ho preso nota dei titoli dei libri per i miei nipotini 5 e 8 anni! E per me? Sto rileggendo "il buio oltre la siepe" e poi.....
    Abbracci da me che arrivo raramente!

    RispondiElimina
  39. é nuvole di panna non nuove......

    RispondiElimina